Emanuele Salvatore Custom Works

La necessità è madre dell’invenzione.
Platone

Cominciamo questo racconto con una citazione di Platone. Non vogliamo paragonare E.S.C. a Platone ma solo per rendere bene l’idea di cosa significhi per l’uomo la necessità di inventare. Dietro la parola inventare invece troviamo il sapere che lo si ottiene studiando.

Nel 900 abbiamo vissuto un era di incredibili sviluppi tecnologici che ci hanno portato ad essere quello che siamo ora. Cosa ci vuole per sviluppare una idea?

  • Idea
  • Studio
  • Test
  • Sviluppo

La storia che vi racconteremo oggi non è di un famosissimo industriale o di un investitore milionario ma di un semplice ragazzo di Roma, con la voglia di mettersi in gioco.

Nato a Roma da una famiglia modesta Emanuele Salvatore frequenta le scuole con il sogno dell’astronomia ma come accade a molti i sogni non sempre si possono realizzare. Frequenta fino le scuole superiori e deve rinunciare per l’università. Durante gli studi si appassiona anche ai motori nutrendo una passione che diventa anche una realtà lavorativa. Scopre che lo spirito di adattamento lo porta a creare e questo sarà fondamentale per i suoi successivi obiettivi.

Un autodidatta. Emanuele Salvatore deve la sua conoscenza grazie alla sua voglia di sapere. Studia la programmazione base, la meccanica, la tornitura e la fresatura. La sua voglia di conoscere, di studiare e di creare lo porta fino al suo attuale progetto. Un software ed una stampante 3D gli permette di creare i suoi progetti, di poter toccare con mano le sue idee ed i frutti dei suoi studi. Scritto in due righe sembra piuttosto facile ma fidatevi che ci sono molte ore di studio e di prove.

Passioni che diventano una scommessa. Emanuele è un giocatore di airsoft che nota delle limitazioni sulle repliche e secondo la sua idea molte cose dovrebbero essere più semplici, funzionali e meno industriali. Nello specifico Emanuele vive il ruolo sniper con una replica Bolt Action e nota la difficoltà di correzione dell’effetto Hop up.

Questa prima difficoltà stimola in lui un idea che riproduce e sembra funzionare bene. Anche il custom di una replica lo porta a nuove idee anche di semplice personalizzazione. Una volta prodotto la sua idea funzionale e pratica esegue diversi test che lo soddisfano e tutto questo anche sotto gli occhi di altri sofgunners. La sua idea esce dal suo box e comincia a diramarsi sui campi di gioco. Da questo momento nasce Emanuele Salvatore Custom.

E.S.C. è un maker che vuole inserirsi nel mercato. Giovane e dinamico con la voglia di fare a cui piacciono le sfide ed il mettersi in gioco. L’unico neo, il periodo economico che non permette nulla a chi non ha dei capitali. Quindi dopo questa premessa E.S.C. è autofinanziato e autogestito, non si può parlare di azienda e non produce prodotti come un industria. Realizza prodotti stampandoli direttamente dal suo box e spedendoli con corriere. Una realtà artigianale che secondo noi merita tanto a tal punto che anche le aziende in realtà lo ammirano. Mollificio Pirani ad esempio ha voluto come tester E.S. per alcuni suoi prodotti oggi in commercio.

Abbiamo parlato di lui e non dei suoi prodotti. Perchè? Abbiamo ritenuto necessario presentare il suo essere creativo prima di tutto. Che sia uno stimolo per i ragazzi.

Abbiamo comunque provato alcuni suoi prodotti come il sistema TDC e gli spessori ferma canna. Non hanno per niente abbassato le nostre aspettative. Semplici e funzionali come la sua mente voleva. Ma di questo ne parleremo in un’altro articolo discutendone in maniera approfondita.

In conclusione Emanuele Salvatore è un grande ragazzo con un grosso potenziale!! Dove potete trovarlo? La domenica mattina sui campi a testare le sue creazioni e non in villa a bordo piscina!

Oppure:

Facebook Instagram

 

 

Autore dell'articolo: Geco

Geco
" Non allontanarti da me mio Signore o mia forza volgiti a mia difesa... Mio Signore confido in te, fa che io non sia confuso, scuotimi dalla mano dei miei nemici.... Benedetto il Signore mia roccia, che addestra le mie mani alla guerra, le mie dita alla battaglia. Mia grazia e mia fortezza, mio rifugio e mia liberazione, mio scudo in cui trovo riparo " Soldato Daniel Jackson " Saving Private Ryan "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Mathematica  –  Do the Math